mercoledì 11 gennaio 2012

Risotto alle nocciole

Buongiorno a tutti!
A grande richiesta, ecco la ricetta del risotto alle nocciole, penultima ricetta del mio Natale!
Buonissima per qualsiasi occasione, dal pranzo delle feste alla cena con gli amici, farete sicuramente una splendida figura!
Ringrazio di nuovo Benedetta Parodi per avermi fatto scoprire questa prelibatezza, anche se purtroppo qui non sono riuscita a trovare il Castelmagno! Mi hanno detto che come sapore quelli che possono avvicinarsi di più sono Monte Veronese, Montasio e Pratomagno (almeno nella mia zona), quindi ho preso un pezzetto del primo e un pezzetto dell'ultimo, e devo dire che comunque il risultato è stato eccellente, tanto che più di qualche commensale ha voluto il bis, e mio padre lo rivuole al più presto!! :)

Ingredienti:
100g nocciole
50g burro
1 cipolla piccola
400g riso
80g formaggio Castelmagno (per chi lo trova)
q.b. brodo vegetale o di carne
1 rametto di rosmarino
q.b. sale
q.b. pepe bianco

Fate tostare leggermente le nocciole in padella o al forno (così potete anche togliere eventuali pellicine fastidiose), poi tritatele grossolanamente.
Mettete 30g di burro nel tegame con la cipolla affettata finemente e fate rosolare; aggiungete il riso e fate tostare qualche minuto, poi versate il brodo e portate avanti la cottura come un normale risotto. A metà cottura circa aggiungete le nocciole e metà del formaggio, un po' di pepe e il rosmarino, quindi portate quasi a cottura il riso. Spegnete il fuoco e fate mantecare qualche minuto con i rimanenti burro e formaggio. L'ideale è servirlo con qualche scaglia di formaggio e qualche nocciola.

Punto! Semplicissimo! L'unica cosa difficile da fare è trovare il formaggio giusto, mi dispiace per i piemontesi che leggeranno questo post, ma qui il Castelmagno proprio non si trova!
Sarei anche curiosa di assaggiarlo, se devo essere sincera... Comunque ripeto, anche con un po' di Monte Veronese e un po' di Pratomagno è venuto molto buono...

Eccolo qui, assieme alle Palle del Giorgione (a casa mia gli anziani vogliono mangiare tutto subito, quindi tutti i primi nello stesso piatto, come alle sagre! Purtroppo non sono riuscita a fotografare in modo migliore...):


Fatemi sapere cosa ne pensate! :)

Buon Appetito!

8 commenti:

  1. @Memole: Oh si, buonissimo! Un risotto davvero delicatissimo, e anche bello da vedere, così bianco, cremoso...da leccarsi i baffi! :)

    RispondiElimina
  2. Un risotto insolito ma che devo provare! Io e il mio tesoro andiamo pazzi per i risotti! cercherò i formaggi che hai indicato.. spero di trovarne almeno uno!! baci!!!!

    RispondiElimina
  3. @Micol: Anch'io adoro i risotti...si possono fare con tutto! :)
    Beh, ho visto che di solito il Monte Veronese e il Montasio si trovano in giro...sono un po' più "comuni"...il Pratomagno mi sa che lo fanno pochissime aziende (non il pecorino...), come il Castelmagno... comunque sono tutti formaggi a stagionatura medio-lunga, che si rompono a scaglie facilmente...prova, tanto con le nocciole, volendo, ci sta bene anche il grana!! :P
    Baci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok... male che va proverò col grana!! Grazie x le spiegazioni!

      Elimina
  4. Ciao Lola! che bella ricetta: voglio provarla anche io...già mi immagino a cercare il Castelmagno, o il Monte Veronese o il Pratomagno nel bancone che da noi trabocca di formaggi sardi!Male che vada metterò il Grana come hai suggerito a Micol ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hehe, beh, sicuramente da te troverai qualche altro sostituto! Magari chiedendo al bancone ti sapranno consigliare qualcosa di simile al Castelmagno... :)
      Fammi sapere cosa ne pensi!! :)

      Elimina