martedì 15 novembre 2011

Pollo al limone

Buongiorno a tutti!
Pollo, pollo, pollo, sempre pollo...di solito, almeno a casa mia, quando non si sa cosa fare si tira fuori del pollo. Cuoce in un attimo e sta bene con qualsiasi abbinamento. Ma spesso si finisce per farlo alla piastra, o con un goccio d'olio e pochi aromi, e dopo un po' ci si stanca.
Era da un pezzo che volevo fare il pollo al limone, e poco tempo fa, guardando Cucina con Buddy per ridere un po', l'ho visto fare...poi (per fortuna!) la mitica Benedetta Parodi mi ha dato lo spunto giusto, ed ecco qui la ricetta:

9 pezzetti di pollo (lei ha usato cosce e sotto cosce, io avevo solo le coscette)
1 limone (preferibilmente non trattato!)
6 spicchi d'aglio
1 bicchiere di vino bianco secco
olio
sale
rosmarino
timo
salvia

Mettete il pollo a rosolare con poco olio. Tagliate il limone in 8 spicchi e mettetelo insieme al pollo a rosolare.

Quando la carne inizierà a prendere colore per bene, salate e sfumate con il vino bianco. Aggiungete gli aromi e fate cuocere a fuoco medio con il coperchio.


A cottura ultimata alzate la fiamma per far caramellare il pollo e il suo sugo, quindi impiattate.

E questa è la ricetta della Parodi...
A dire la verità, mettendo il limone intero il pollo è risultato abbastanza amarognolo, a causa della parte bianca sotto la buccia. Se non apprezzate molto l'amaro, vi consiglio di mettere il succo di uno o due limoni, oppure il succo di un limone e la scorza grattugiata o "pelata" tralasciando la parte bianca, o anche le fettine di limone pelate a vivo possono andar bene. Così la carne prenderà solo l'aroma dell'agrume.

Fatemi sapere cosa ne pensate e...buon appetito!!

2 commenti:

  1. Non vedo l'ora di assaggiarlo :)

    E.

    RispondiElimina
  2. Lo rifarò sicuramente, perché io non l'ho neanche mangiato :P

    RispondiElimina